Voi siete qui: Home Comunicati Concorsi Infermieri, in 700 per 7 posti - Concorsi
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Cerca

Nursingup Lazio

Errore
  • Errore nel caricamento dei dati feed.

Infermieri, in 700 per 7 posti - Concorsi

E-mail Stampa PDF

Savona - Sono 754 i partecipanti al concorso per infermieri, indetto dall’Asl 2, che si svolgerà lunedì 22 aprile, al residence Loano 2. L’unica struttura in grado di ospitare un così vasto numero di persone. Tanti partecipanti per soli 7 posti. Arriveranno da tutta Italia per conquistarsi un lavoro fisso in un momento in cui il lavoro, quando c’è, è precario.
Ma questa è sicuramente un’opportunità e poco importa se la prova d’esame premierà solo un concorre te su cento. La speranza è l’ultima a morire. E vale anche la pena sobbarcarsi il costo di una trasferta, per molti aspiranti infermieri, lunghissima. No si sa a quale struttura sanotaria savonese i sette “promossi” saranno destinati. L’unica cosa certa e l’assunzione. Ed è quanto basta. Certo, una goccia nel mare, ma comunque un segnale positivo in un settore, come quello della sanità, dove ormai da anni non si sente parlare di altro che di risparmi e tagli.

Il Pronto soccorso dell’ospedale Santa Corona, proprio perché inserito nel Dea di 2 livello e per di più nel Trauma center dove giungono malati traumatologici da tutto il Ponente ligure, è una delle strutture dove gli infermieri sono essenziali per creare una buona équipe. E anche se, a quanto dichiarato dal primario Walter Cataldi, l’organico è coperto, c’è preoccupazione per i carichi di lavoro dell’estate.

«Alcune assunzioni sono state fatte e devo dire che come Pronto soccorso siamo stati una delle strutture privilegiate, in quanto abbiamo potuto usufruire di spazi più ampi e di nuovo personale - dice Cataldi -. Certo, di medici e infermieri non ce n’è mai abbastanza, ma è anche vero che se ci fosse un’organizzazione tale da creare strutture territoriali che possano dare una risposta agli anziani e quindi alle famiglie, si ridurrebbero anche le code e le attese al Pronto soccorso. Mancano le strutture sul territorio che permettano di gestire il paziente senza ricovero. E nel contempo le famiglie non si fanno più carico degli anziani. E se si tiene conto che la Liguria è una regione la cui popolazione è prevalentemente anziana, si capiscono anche gli intasamenti del pronto soccorso».

 

Fonte per approfondire:   http://www.ilsecoloxix.it/p/savona/2013/04/09/APWG4nDF-infermieri_posti_per.shtml

 

Novità_nursing_up

CORSI FAD

Ultime Notizie

Convenzioni

Chi è online

 58 visitatori online