Voi siete qui: Home Agenzie di Viaggi “SULLA ROTTA DEI GRECI” 15/17 anni
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Cerca

Nursingup Lazio

Errore
  • Errore nel caricamento dei dati feed.

“SULLA ROTTA DEI GRECI” 15/17 anni

E-mail Stampa PDF

 

AKIRIS Piccola Soc. Coop. a r.l.CIRCOLO VELICO LUCANO

Via Lido – 75025 Policoro - Tel. 0835.910097 – Fax 0835.910921 

 

 

 

 

 

 

 

In relazione alla convenzione tra il circolo velico e gli iscritti Nursing Up, considerati gli apprezzamenti dello scorso anno, da parte dei ragazzi,  si comunica che il circolo velico organizza crociere:  “VENTO IN POPPA … NAVIGANDO VERSO LA GRECIA”Questa esperienza, ormai consolidata negli anni, non preclude la possibilità di organizzare itinerari diversi, sulla base di Vostre indicazioni.

 

CROCIERA SU CABINATI A VELA

 

 

“VENTO IN POPPA … NAVIGANDO VERSO LA GRECIA” 

 

 Ripercorrere le antiche rotte affrontate dai colonizzatori Greci del VI secolo a. C. sui velieri costruiti con gli ultimi ritrovati della tecnica moderna, ma utilizzando la stessa energia degli antichi ed audaci navigatori : il grande respiro del vento.Attraverso una serie di visite ai luoghi della Magna Grecia, riscoprire le radici, il legame con il passato, la coscienza di grandi movimenti di pensiero che attraversarono e che si mutarono in arte, cultura, poesia, monumenti e grandi città dai governi democratici.La nascita della Magna Grecia non fu sopraffazione, ma fusione ed integrazione con elementi delle civiltà indigene, dando luogo a nuove entità culturali e sociali ; in altri termini la colonizzazione greca in Italia consentì il trasferimento della civiltà in ogni sua espressione : dall’economia all’arte, all’organizzazione sociale.La nostra proposta si concretizza in una crociera che ci consenta di conoscere la storia  di regioni che nella riappropriazione della cultura del passato possano ritrovare una più serena fiducia per affrontare le grandi sfide del presente e del futuro.   

...SPORT....    

CORSO DI NAVIGAZIONE A VELA  

Il corso di navigazione a Vela sarà tenuto seguendo le direttive FIV, essendo il Circolo Velico Lucano: 

»             affiliato alla FIV dal 1979;
»             Scuola di Vela AUTORIZZATA FIV;
»             Riconosciuto dalla Federazione come CENTRO TECNICO FEDERALE per la Formazione di Atleti, Istruttori, Skipper, Tecnici e Giudici di Regata.

 

PROGRAMMA  

Lo Scafo

Lo scheletro – Descrizione delle parti principali, tipi di costruzioni o materiali – Equilibrio e stabilità – Stabilità di peso – Stabilità di forma – Il dislocamento – La stazza – Principali tipi di chiglia e mateirali.  

Attrezzatura fondamentale

Grilli, bozzetti, rinvii, passacavi, winches, strozza scotte, bitte, cime (scotte, drizze, cime di ormeggio e cavi di ancoraggio)  

Attrezzatura velica

L’albero, la testa d’albero, le manovre fisse o dormienti, gli arridatoi o tornichetti, le lande, il boma.  

Manovre a motore

Effetto evolutivo dell’elica, tipi di ormeggio, nodi di ormeggio, entrata e uscita dai porti.  

Le vele

Principali tipi e materiali, il corredo velico di base, aria, vento, pressione e depressione (Teorema di Bernoulli), il profilo alare, vento reale e vento apparente, centro velico e centro di deriva, nomenclatura.  

Le andature

Concetti generali, poggiare e orzare, andatura di bolina, andature portanti (traverso, lasco, giardinetto, fil di ruota).  

La regolazione delle vele

Regole generali, i segnavento, le vele di bolina, le vele nelle andature portanti

Manovre con vele

La virata, la strambata (virata di poppa), i terzaroli, interazione fiocco-randa 

La sicurezza in mare

Principi generali, orientamento in barca, recupero dell’uomo in mare, fuggire il maltempo, la cappa (filante e secca), navigare con la nebbia

Alla fonda

Il fondale, ancore, lunghezza della catena e del cavo, dove ancorare e come ancorare, ancore afforcate o annellate, la grippia Carteggio teorico e PraticoPunto nave, rilevamenti e rotte, lettura ed interpretazione delle carte nautiche, uso degli strumenti di bordo   

.... CULTURA...    

Lo Ionio, un mare leggendario. Un mare da sempre solcato da genti varie e diverse. Teatro stupendo di imprese di Dei, di Eroi, di uomini. Lo Ionio è un mare legato soprattutto alla mitologia del mondo greco. E’ in questo mare che Omero fa terminare le peripezie di Ulisse/Odisseo, che prima naufraga disperato nell’isola di Feaci e poi ritorna nella sua Itaca per riabbracciare la fedele Penelope. Ma in questo mare gli antichi Greci ambientavano le ultime imprese e la morte di altri grandi eroi omerici, Filottete, Diomede, Calcante. E questo fu il mare attraversato da Metabos, il mitico fondatore di Metaponto e da uomini come Falanto, che guidò un gruppo di Spartani a fondare Taranto, o Miscello, che guidò gli Achei verso la futura Crotone. Fu sempre questo mare che diede riparo e rifugio ad un gruppo di esuli che, dopo la conquista della loro patria, Colofone, in Turchia, si ritrovarono alla foce del fiume Sinni a fondare Siris. Imprese mitiche, eroiche, ama anche guerre, dolore e sangue. Sulle rive dello Ionio vediamo Siris distrutta da Sibari, Crotone e Metaponto. Vediamo Locri sconfitta dagli Achei. Vediamo la stessa grande, potente Sibari distrutta e sepolta sotto le acque del suo fiume, il Crati ad opera dei Crotoniati, E dopo vediamo i Saraceni, minacciosi, assalire gli abitanti della costa che devono rifugiarsi sulla montagna. Ed altri drammi ancora, fino a quelli dei nostri giorni. Un viaggio questo, una passeggiata sul mare, che si propone di far rivivere ai partecipanti, le emozioni, le imprese dei pionieri, degli eroi. Un viaggio attraverso un mare pieno di storia, di una storia di oltre tremila anni, che potrà essere rivissuta attraverso la visione dei siti più importanti: Taranto, città di grandissime tradizioni, sia antiche che moderne, grazie alla sua posizione che la rende la città dei “due mari”. E poi le grandi colonie: Metaponto, Sibari, Crotone. Fra queste tre colonie si inserisce Siris, che non a caso fu subito distrutta, ma la cui eredità fu presto presa da Heracleia, che divenne la capitale di tutte le città della Magna Grecia. E la ricchissima Locri, che tante leggende alimentò nell’antichità. Un viaggio, dunque, attraverso la storia, fino ai giorni nostri. Con la possibilità di scoprire nuove risorse attuali, di carattere ambientale, paesaggistico, ma anche di presa di coscienza verso un modo di vedere il mare, le coste, l’entroterra. Lo Ionio, un mare da sempre aperto alle comunicazioni!     

.....NATURA ....    

 

OBIETTIVO GENERALE 

Si propone ai ragazzi di entrare in contatto con l’ambiente naturale affinché, attraverso la percezione dei colori, dei suoni, degli odori e lo studio dei fattori ambientali (il suolo, l’acqua, la flora, la fauna, etc.) imparino a modificare i propri comportamenti per una partecipazione attiva alla tutela dell’ambiente.La conoscenza di semplici elementi teorici accompagnati da una verifica in natura sono alla base per sviluppare un corretto rapporto con l’ambiente e sono da stimolo per un approfondimento dei concetti che riguardano il funzionamento degli ecosistemi e la tutela del territorio.L’intento è quello di fornire una visione globale necessaria per comprendere la complessità della tutela e della gestione delle risorse naturali: la memoria sensoriale del contatto con ambienti di elevato valore naturalistico indirizzano l’individuo verso una presa di coscienza del problema ambientale e la possibilità di intravedere il complesso sistema di relazioni tra componenti biotiche, abiotiche e antropologiche che caratterizzano gli scenari ambientali attuali è indispensabile per la comprensione del difficile compito di intervenire nei processi naturali e di prevedere i possibili impatti delle attività umane allo scopo di salvaguardare le risorse naturali ancora disponibili.Alle attività di osservazione e studio si affianca la partecipazione dei ragazzi ad attività di salvaguardia ambientale:

  

 

PROGETTO DI SALVAGUARDIA

 DEL DELFINO  DI RISSO                         

   PROGETTO DI SALVAGUARDIA DELLE TARTARUGHE MARINE               

 

 

 

Grazie all’attività velica ed, in particolare, alle crociere che ogni anno svolgiamo nel Golfo di Taranto abbiamo potuto, in seguito a numerosi avvistamenti, osservare il comportamento di branchi di delfini e tartarughe marine ed attuare un progetto di salvaguardia di questi cetacei e rettili, in collaborazione con esperti biologi da anni impegnati in questo settore . L’interesse per questa zona si origina dalla frequenza notevole e dalla grande varietà degli avvistamenti.  

... PROGRAMMA...  

Questo programma è una vera e propria esperienza di Crociera Scuola in barca a vela. L'obiettivo è quello di approfondire le tecniche e la gestione della navigazione nel suo complesso. Oltre alle manovra della barca, saranno presi in considerazione tutti i fattori che influiscono sul buon andamento della navigazione e sulle scelte relative sia all’itinerario che agli scali, agli approdi, ecc.La crociera prevede la permanenza e la vita a bordo delle imbarcazioni. L’equipaggio provvede alla gestione della vita di bordo. Durante la navigazione verrà tenuto un corso di vela.Ogni sera è previsto l’attracco in un porto della Magna Grecia.Le visite ai Musei e agli Scavi sono effettuati a cura dell’ARCHEO CLUB D’ITALIA sede di Policoro Heracleia.

IL PROGRAMMA DI MASSIMA PREVEDE LE SEGUENTI TAPPE:

-          SIBARI - POLICORO - METAPONTO – TARANTO – GALLIPOLI - SANTA MARIA DI LEUCA – MELLERA- CORFU’- PAXOS – PREVEZA - ITACA 

 

L’itinerario potrà subire variazioni in funzione delle condizioni meteorologiche. Le decisioni verranno prese dallo skipper, responsabile della sicurezza dell’equipaggio e della navigazione.Ad accompagnare i ragazzi, infatti, saranno skipper qualificati e istruttori FIV.Alla cucina ed alla sistemazione della barca provvederanno i ragazzi stessi, con l’aiuto dello skipper.

La navigazione sarà svolta sempre in condizioni di massima sicurezza (non si esce dal porto se le condizioni meteo non lo permettono), infatti tutte le mattine prima di partire i ragazzi, con l’aiuto dei loro skippers, ascolteranno il bollettino nautico.

...LA FLOTTA!   

La crociera sarà effettuata con una flotta composta da:

 Ø  N. 01 BAVARIA 50 (10 posti letto e due bagni)

Ø  N. 01 BAVARIA 49 (10 posti letto e due bagni)

Ø  N. 01 BAVARIA 42 (9 posti letto e due bagni)

Ø  N. 02 Cyclades 50.5 (10 posti letto e due bagni)

Ø  N. 01 ELAN 434 (9 posti letto e due bagni) 

Le imbarcazioni sono dotate di tutta la strumentazione di bordo e le dotazioni di sicurezza per la navigazione senza limiti dalla costa. Saranno costantemente in contatto con il Centro, che provvederà a far fronte ad ogni esigenza. 

PERIODI (da Giovedì a Mercoledì): 

ü 1° TURNO:   17.06.10 – 30.10.10

ü 2° TURNO:   01.07.10 – 14.07.10

ü 3° TURNO:   15.07.10 – 28.07.10

ü 4° TURNO:   29.07.10 – 11.08.10

ü 5° TURNO:   12.08.10 – 25.08.10   

COSTO AL PUBBLICO:   Il costo al pubblico è di € 1.100,00 (1° - 4° - 5° turno) ed € 1.200,00 (2° - 3° turno). 

SCONTO RISERVATO AGLI ISCRITTI NURSING UP 15%

 

 I COSTI  INCLUDONO: Trattamento di pensione completa per 14 gg., Corso di Navigazione a Vela, Corso di Biologia Marina, Skipper, Spese carburante e spese portuali, Assicurazione, IVA. I COSTI NON INCLUDONO: GLI EXTRA DI CARATTERE PERSONALE E I VIAGGIO A/R DALLE LOCALITA’ DI PARTENZA (organizzazione su richiesta).  

 

 

Novità_nursing_up

CORSI FAD

Ultime Notizie

Convenzioni

Chi è online

 84 visitatori online